Il tempo non ferma più la REGA

Autorizzato il volo strumentale. Gli elicotteri possono sempre volare anche sulla rotta del San Gottardo verso Lucerna

L’epoca in cui i pazienti ticinesi, e soprattutto i piccoli nati prematuri, non potevano essere elitrasportati dalla REGA all’ospedale di Lucerna a causa dell’orario o del maltempo è finita.
Venerdì, si apprende da un comunicato, la Guardia aerea svizzera ha ottenuto un permesso straordinario dall’Ufficio federale dell’aviazione civile per usare parte della nuova e pionieristica rete Low Flight Network basata sulla navigazione satellitare. Ciò permetterà agli elicotteri di volare con l’autopilota anche sulla rotta del San Gottardo superando la barriera alpina anche in caso di nebbia e tormente di neve.

La REGA stima che con la nuova regolamentazione, ogni anno, in tutta la Svizzera, fino a 300 pazienti in più potranno beneficiare del rapido soccorso aereo medicalizzato. Tra di loro vi saranno anche diversi neonati ticinesi poiché, a inizio 2018, dopo Inselpital di Berna, a disporre del sistema d’approccio con la procedura strumentale sarà l’ospedale cantonale di Lucerna, il cui reparto di neonatologia con le cure intensive neonatali è il punto di riferimento per il Ticino.

Fonte: https://www.rsi.ch/
Le foto presenti sul sito sono state in larga parte reperite su Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo all’indirizzo e-mail admin@soccorritori.ch, lo Staff provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento